Ingredienti:
  • 4-5 kg DI ZUCCHINE
  • SALE FINO Q.B.
  • 3 BICCHIERI DI ACETO BIANCO
  • 4 l DI ACQUA
  • OLIO DI OLIVA Q.B.
  • 2-3 PEPERONCINI PICCANTI (SE GRADITI)
  • 3-4 SPICCHI DI AGLIO
  • 1 MANCIATA DI FOGLIE DI MENTA
  • 1 MANCIATA DI FOGLIE DI BASILICO
  • 2 CUCCHIAINI DI ORIGANO ESSICCATO
Lavare le zucchine e tagliarle a fettine o listarelle, sottili ma non troppo (circa 2 mm). Metterle in un contenitore capiente, aggiungere 2 cucchiai di sale fino, mescolare, coprire con un piatto abbastanza pesante, e lasciarle riposare tutta la notte, in modo che esca l’acqua di vegetazione. Il giorno dopo, portare a bollore 4 litri di acqua con 3 bicchieri di aceto, strizzare con le mani le zucchine e versarle nella pentola. Far sbollentare le zucchine per 1 minuto, non di più, poi versarle in uno scolapasta con dentro un canovaccio che non odori di detersivo, e legarle a mò di fagotto. Mettere le zucchine sotto peso per 1 notte  (se avete un torchietto è meglio, ma se usiamo il metodo della nonna va bene lo stesso…). Il giorno dopo, togliere le zucchine dal canovaccio e condirle con: origano, peperoncino spezzettato, foglie di basilico e menta spezzettate, aglio tagliato grossolanamente, (in modo tale che chi non lo gradisce lo può togliere), olio di oliva e sale se necessario, (assaggiare le zucchine prima di aggiungerlo). Mescolare bene e riempire i vasetti (precedentemente sterilizzati in acqua bollente ed asciugati accuratamente), fino ad 1-2 cm sotto il bordo, avendo cura di pressare  gli ortaggi bene all’interno. Aggiungere olio di oliva, coprire i vasetti riempiti con i coperchi, ma senza avvitarli, poichè, nelle ore successive, potrebbe essere necessario aggiungere altro olio. Due giorni dopo, avvitare i coperchi e conservare in dispensa.